Storia dell'olivo e dell'olio d'oliva

BlogStoria dell'olivo e dell'olio d'oliva

Storia dell'olivo e dell'olio d'oliva

Storia dell'olivo

Secondo gli scienziati, il luogo esatto in cui il Ulivo è stata trovata per la prima volta, è la più ampia area mediterranea. Il primo coltivazione dell'olivo nel mondo ha avuto luogo in Grecia, e più precisamente a Creta. Questo accadde intorno al 3500 a.C. durante il primo periodo minoico. In questo periodo l'olivo era in una forma più selvatica rispetto all'albero che conosciamo oggi. Dopo il 2000 aC la coltivazione dell'olivo a Creta divenne più intensa e sistematica, svolgendo il ruolo più importante nell'economia dell'isola. Da Creta iniziò la prima esportazione di olio d'oliva, non solo verso la Grecia continentale ma anche verso il Nord Africa e l'Asia Minore.

Storia dell'olio d'oliva

La coltivazione si diffuse presto nella Grecia continentale e l'oliva e il suo prodotto benedetto, l'olio d'oliva, divennero nel corso dei secoli sinonimo della dieta greca. La civiltà micenea (1600-1150 aC) seguì quella minoica nella Grecia continentale. La produzione di olio d'oliva era molto importante per l'economia di questa società. La decifrazione della scrittura in "Lineare B" ha portato alla luce preziose informazioni sulla produzione, il commercio e l'esportazione di olio d'oliva nella Grecia micenea, come possiamo vedere negli archivi del palazzo di Micene e Pilo.

Nel VI secolo aC, Solone, il grande legislatore ateniese, elaborò la prima legge per proteggere l'olivo con l'eccezione del disboscamento incontrollato. L'olivo era un simbolo nell'antica Grecia e l'olio d'oliva era usato non solo per il suo pregio valore nutrizionale, ma anche per scopi medicinali. Tra il VII e il III secolo a.C. antichi filosofi, medici e storici intrapresero la classificazione botanica dell'olivo e si riferirono al proprietà curative dell'olio d'oliva. È questa conoscenza che è stata "riscoperta" oggi mentre gli scienziati moderni trovano nuove prove del perché la dieta mediterranea sia così salutare.

In epoca bizantina le cose non cambiarono. La produzione di olio d'oliva nei territori greci era importante per le immense dimensioni dell'impero. L'impero stesso comprendeva quasi la metà delle aree di produzione nel mondo allora conosciuto e il prodotto veniva esportato in tutto il mondo.

Ippocrate e altri antichi medici usavano l'olio d'oliva per curare le malattie.


La produzione dell'olivo e dell'olio d'oliva in Grecia

La coltivazione dell'olivo in Grecia rappresenta 87.21% di colture arboree. La Grecia è il terzo paese produttore di olive al mondo, dopo Spagna e Italia. A livello mondiale, la Grecia è prima nella produzione di olive nere e terza nella produzione di olio d'oliva. Sul suo territorio sono coltivati più di 132 milioni di ulivi, dai quali si producono annualmente circa 350.000 tonnellate di olio d'oliva, di cui 82% appartiene alla categoria extravergine. Inoltre, vengono coltivati circa 21 milioni di alberi per la produzione di olive da tavola.


La produzione dell'olivo e dell'olio d'oliva in Europa

In Europa la coltivazione dell'olivo avviene nei paesi del Mediterraneo (Spagna, Portogallo, Italia, Francia, Albania, Croazia e Grecia). La Spagna è nell'ultimo decennio il primo Paese olivicolo al mondo con 200.000.000 di ulivi, seguita dall'Italia con 185.000.000 di ulivi e dalla Grecia con 133.000.000 di ulivi.


La produzione mondiale dell'Olivo e dell'Olio

L'olivo è una pianta storica e la sua coltivazione è stata fatta per molti secoli sia in Grecia che in altri paesi del mondo. Oggi, in tutti e cinque i continenti (Europa, Asia, America, Africa e Oceania) troviamo oliveti. L'Europa con circa 500 milioni di alberi detiene oltre i ¾ della produzione mondiale, seguita dall'Asia (Iran, Cina, Sud Arabia, India, Giappone, Pakistan e Iraq) con 13%, dall'Africa (Sud Africa) con 8% e le Americhe (USA, Argentina, Messico, Brasile, Perù, Uruguay e Cile) con 3%. In Oceania (Australia e S. Zelanda) è iniziata da poco la piantumazione degli ulivi. L'impianto dell'olivo nei paesi di India, Giappone, Corea e Pakistan è in fase sperimentale, mentre in Cina, S. Zelanda, Brasile e S. Arabia è da poco iniziato l'impianto dell'olivo. Paesi tradizionalmente olivicoli oltre a quelli europei sono USA, Argentina, Cile, Iran e Iraq.

Commercio all'ingrosso di olio d'oliva - Fornitori e distributori all'ingrosso di olio d'oliva

Siamo un'azienda familiare secolare (est 1912) nella produzione di olio d'oliva EVOO sull'isola di CRETA in GRECIA. Il nostro olio extravergine di oliva premium cretese e i nostri prodotti culinari vengono esportati in oltre 40 paesi in tutto il mondo a una rete di partner accuratamente selezionati. CONTATTACI, DIVENTA IL NOSTRO PROSSIMO PARTNER COMMERCIALE DI VALORE! per olio extravergine di oliva (EVOO) - Olio extravergine di oliva biologico (Bio) (EVOO biologico) - Olive da tavola greche - Aceto balsamico - Gastronomia, tutto da CRETA GRECIA

Articoli correlati

Torna in cima
Modulo di contatto

    Segui e socializza con noi